BETTA SPLENDENS MASCHIO LUXE ORANGE E BLUE – Pesci Tropicali Acqua Dolce

 

SCHEDA*

Ordine: Percomorphi – Sottordine: Anabantoidea – Famiglia: Anabantidae – Nome volgare: pesce combattente.

Corpo slanciato, schiacciato sui fianchi. Pinne bene sviluppate, soprattutto nei maschi. Lun ghezza massima 6 cm.

Molto variabile, ma uniforme nella maggior parte dei pesci. Gli esemplari oggi in commercio pro vengono da allevamenti; che hanno sviluppato colori particolarmente intensi, non esistenti ne gli esemplari selvatici, i quali presentano tutta via ugualmente una colorazione bella e vivace.

Molto evidente per lo sviluppo delle pinne nel maschio. Femmina di solito leggermente più piccola.

 

DIFFUSIONE

Malacca, Singapore, Thailandia, Vietnam.

 

COMPORTAMENTO

Pacifico verso altri pesci, ma relativamente ag gressivo verso gli esemplari della stessa spe cie. Soprattutto i maschi non possono essere tenuti insieme in una stessa vasca.

 

VALORI ACQUA

Temperatura 25-30 C. Durezza 5 – 10 dGH. pH 7.

 

HABITAT

Vasca anche piccola (ma non inferiore al 30 ). con buona vegetazione e qualche pianta gal leggiante. Opportuno creare nascondigli per le femmine, spesso infastidite dal maschio. Scon sigliabile tenere più di un maschio nello stesso acquario e tenere a lungo maschi nelle bettiere. La continua agitazione dei pesci combattenti influisce notevolmente sulla loro longevità. Indi spensabile una buona copertura della vasca, che consenta il riscaldamento dell’aria in superficie, altrimenti i pesci, respirando aria fredda, sono soggetti a prendere veri e propri raffreddori ».

 

MANGIME

Carnivoro, Mangime vivo e surgelato, ma anche secco e liofilizzato.

 

RIPRODUZIONE

Temperatura 28 – 30 C. Durezza 5-10° dGH. pH 7. Vasca in tutto vetro di almeno 25 l o an che vasca comune. Necessarie molte piante per creare nascondigli utili alla femmina. Indispen sabile qualche pianta galleggiante (lenticchie d’acqua o simili). Introdurre una coppia che nel. la vasca comune abbia già cominciato a co struire il nido di schiuma ed iniziato i giochi amorosi. Importante non aspettare troppo a lun go a trasferirla, perchè altrimenti non avviene la deposizione delle uova. Scegliere solo esem plari giovani, perché i maschi vecchi sono mol to aggressivi e non di rado uccidono la femmina. La costruzione del nido, particolarmente grande, è opera del maschio che la porta a ter mine servendosi anche di frammenti di piante galleggianti. Dopo giochi amorosi molto vivaci, avviene la deposizione delle uova sotto il nido. A deposizione avvenuta, allontanare la femmi na. Il maschio cura continuamente il nido, ag giungendo altre bollicine dove è necessario, pu lendo le uova e rimuovendo quelle eventualmen te ammuffite. Schiusa dopo 18 – 30 ore. Gli avan notti restano attaccati al nido, dal quale si al lontanano solo dopo 3-5 giorni, dopo aver con sumato il sacco vitellino. Quando nuotano libe ramente, allontanare anche il maschio. Essi van. no nutriti con infusori o con mangime liquido per avannotti, nonché con naupli di Cyclops e, dopo qualche giorno, anche con naupli di Arte nia appena schiusi. La vasca da riproduzione ne cessita di una buona aereazione, dato che gli avannotti non possono servirsi della respirazio ne in superficie, mancando del labirinto che si forma solo dopo 3-5 settimane di vita. Per una buona crescita delle pinne nei maschi, provve dere ogni settimana a cambiare circa il 10% dell’acqua. Se il numero degli avannotti è eleva to, dopo un mese o 5 settimane è opportuno tra sferirli in una vasca più grande (almeno 50 – 80 I), per garantire loro un regolare sviluppo.

 

*Fonte: De Jong W. Paccagnella

 

 

Ti potrebbe interessare…